Salvatore Bonafede Trio a Valmolin

Tutti originali i brani con i quali il trio Salvatore Bonafede ci ha ieri intrattenuti, in un concerto che certamente resterà a lungo nella memoria del Rovigo Jazz Club. Di origini siciliane, Bonafede esprime un pianismo di confine, quasi astratto, ma intensamente legato ad atmosfere calde e mediterranee. L’uso sapiente del pedale, di matrice classica, introduce nella tessitura sonora echi e riverberi accesi e magmatici, tale da ricordare danze iberiche dal sapore albeniziano. Il tutto è però mescolato in una pulsazione che all’opposto ripercorre da vicino la fantasia arroventata di altri illustri pianisti, primi fra tutti Jarreth e Sakamoto. Da questa apparente opposizione traiamo una musica che fluisce misteriosa, cinematografica ed emozionale, dove l’elemento di sfondo sembra essere sempre lo stesso: il mare.

Un mare scrutato nella sua essenza ancora una volta latina e sicula, ma anche come metafora musicale più vasta, rivisitata in citazioni d’ogni tempo e latitudine. Ribadiamo il già citato Albeniz, che certamente, come chiave di lettura che unisce lo strumento del pianoforte ai paesaggi spagnoli, risulta una delle fonti inspirative più riconoscibili e fascinosamente rielaborate. Ma ricordiamo anche certi ammiccamenti al Grande Fiume della vecchia New Orleans, che ritorna, a sprazzi brevi ma riconoscibili, nelle forme del blues.

Bonafede costruisce al pianoforte dei gentili e oscuri ostinati, che diventano onde e flutti sui quali tessere l’improvvisazione. Su queste pulsazioni, tra le maglie armoniche irte di note sporcate e i quieti ammiccamenti con gli altri strumentisti, si apre un campo infinito dove la temperatura sale e scende, lungo esplosioni e richiami, come in un frangersi di schiuma sulle scogliere.
Una musica che, anche nelle sue durate piuttosto impegnative, ma mai ripetitive, mai referenziali, propone il tema dell’approfondimento, dello scavare, nell’intrufolarsi lentamente in un sentimento per esplorarlo fino in fondo, ora con intimismo immobile, ora con improvvisi cambi di ritmo.

Una musica capace di scoppiettare come pop corn (specie nel dialogo serratissimo tra piano e batteria), e che subito dopo, come in un dipinto che si crea di volta in volta sotto i nostri occhi, si assopisce in un silenzio notturno, e scintilla argentata come la chioma di una sirena. Non si tratta di semplici effetti pianistici, gettati come fuochi d’artificio per pura ostentazione di virtuosismo. Bonafede è musicista di sostanza: poche note, pochi accordi, grande capacità contemplativa, grande feeling con i compagni, immensa fantasia e intensità.

Di grande pregio e delicatezza anche gli altri due strumentisti. Alessandro Pivi alla batteria, con il suo tocco elegante e la capacità di interpretare al volo le sfumature più sofisticate del dialogo musicale. E poi il contrabbasso di Paolo Ghetti, di grande dinamismo e precisione sia nella base ritmica che nel fraseggiare accanto alla melodia del piano. Insomma, una bella serata che speriamo di ripetere in futuro.

Un grazie alla Locanda Valmolin e alla sua deliziosa cena a buffet, che ha aggiunto alla bellezza della musica la grande piacevolezza della cucina polesana. Il tutto gustato in modo informale, come in una festa tra amici.

Filippo Albertin
filippoalbertin [at] gmail.com

~ di Filippo Albertin su febbraio 11, 2011.

2 Risposte to “Salvatore Bonafede Trio a Valmolin”

  1. Ho “cnguettato” il mio entusiasmo http://twitter.com/#!/w2wai/statuses/36323398615449600🙂

    Prima riga terzo par.: Bonafede costruisce al pianoforte dei genti e oscuri ostinati, …. [cosa vuol dire?]

  2. Banalmente, un refuso, che peraltro avevo corretto ma mi era rimasto in un autosave. I “gentili ostinati oscuri” sono una cosa che andrebbe ascoltata per capirne gentilezza e oscurità; quanto all'”ostinato”, in gergo compositivo significa una struttura ritmicomelodica che si ripete sempre uguale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: